top of page

Ridurre gli Scarti oggi è fondamentale per competere

Aggiornamento: 4 lug

Nel panorama competitivo odierno, ridurre gli scarti è diventato un obiettivo cruciale per le aziende del settore plastico. Gli scarti non solo appesantiscono i processi produttivi e penalizzano le consegne in termini di tempi e conformità, ma incidono negativamente anche sui costi. Spesso, l'approccio all'eliminazione degli scarti non è sufficientemente organizzato nelle industrie, generando una forte penalizzazione dal punto di vista competitivo.


Gli Scarti nell'Industria Plastica

L’industria della plastica è costituita da processi a caldo e a freddo, nei quali è molto probabile avere instabilità di processo per molteplici cause.

Nei processi a caldo, come l'estrusione di film o la produzione di profili e lo stampaggio, parametri fisici possono generare una grande variabilità, portando a problemi estetici (bave, pezzi incompleti, problemi di colore) e funzionali (rischio di rottura, comportamento in esercizio non corretto).


Cos'è uno Scarto?

Uno scarto è un prodotto o componente che non soddisfa i requisiti di specifica e, quindi, non può essere consegnato al cliente. Tuttavia, le conseguenze di uno scarto possono essere molteplici: un problema visivo su un pezzo estetico, una problematica meccanica che potrebbe causare una rottura. In alcuni casi, è possibile lavorare con deroghe, dove il cliente accetta temporaneamente pezzi non pienamente conformi.



Perché si Originano gli Scarti?

Le cause degli scarti sono molteplici.


Materie Prime

La qualità delle resine plastiche e degli additivi può variare, rendendo difficile rispettare le esigenze di processo.



Componente Umana

La formazione e l'attenzione del personale di bordo macchina e del controllo qualità sono cruciali per intercettare e correggere i problemi tempestivamente.



Qualità dei Macchinari

Le tolleranze dei macchinari, l'età e l'usura possono influire sulla capacità di produrre pezzi conformi.



Organizzazione Aziendale

Procedure obsolete o inesistenti possono portare a scarti a causa di regolazioni inadeguate del processo.



Tecniche di Controllo Qualità

Devono essere adeguate e frequenti per intercettare problemi prima che diventino irrisolvibili.



Processo di Causa-Effetto

Un processo di risoluzione dei problemi lento e inefficace porterà a un accumulo di scarti.


Approccio Preventivo

Manca spesso un approccio preventivo che miri al miglioramento continuo e alla prevenzione degli scarti.



Strumenti Gestionali per la Riduzione degli Scarti

Gli strumenti gestionali per affrontare la gestione dei processi e ridurre gli scarti rispondono ai principali step del processo di problem solving:

  • raccolta dati

  • analisi dei dati

  • formulazione della soluzione

  • attuazione della soluzione

  • monitoraggio dei risultati.


Utilizzando questi strumenti, è possibile identificare i problemi, comprenderne la priorità e attuare velocemente soluzioni che possano ridurre lo scarto, implementando corretti sistemi di controllo e regolazione sui processi.


La Lean Quality

La Lean Quality applica l'approccio "snello" ai processi manifatturieri della plastica. Si concentra sull'integrazione tra le logiche di semplificazione e snellimento dei processi aziendali e le logiche di controllo qualità e approccio preventivo. Eliminando sprechi, attività ridondanti, lungaggini e movimentazioni errate, la Lean Quality permette di concentrarsi rapidamente su ciò che è prioritario.


Come l’Approccio Lean Plastic Affronta la Riduzione degli Scarti

Il metodo Lean Plastic si basa sull’attenta interpretazione della lean production per poterla implementare con precisione nell'industria della plastica. Si sviluppa attraverso cinque macro-passi che permettono di affrontare le tecniche di miglioramento organizzativo, gestionale e tecnologico in aree critiche aziendali. Inoltre, l'approccio a 21 pilastri identifica i punti prioritari per le performance dell'industria della plastica, garantendo una piena governance dell'andamento dei processi.


Conclusioni

Ridurre gli scarti nell'industria plastica non è solo una questione di efficienza, ma un fattore determinante per la competitività aziendale. Implementare un approccio strutturato e integrato, come il sentiero "zero scarti", la Lean Quality e il Lean Plastic, può fare la differenza tra il successo e il fallimento in un mercato sempre più sfidante. Investire nella formazione del personale, nell'aggiornamento delle procedure e nell'adozione di tecnologie avanzate è fondamentale per ottenere risultati concreti e sostenibili.

Attraverso l'applicazione di metodologie avanzate e l'utilizzo di strumenti di gestione dei processi, è possibile ridurre gli scarti, ottimizzare le risorse e migliorare la qualità complessiva dei prodotti. Un'organizzazione che riesce a minimizzare gli scarti non solo riduce i costi, ma migliora anche la soddisfazione del cliente e la propria posizione competitiva nel mercato globale.


Il Sentiero "Zero Scarti"

Il sentiero "zero scarti" è un approccio tecnico e gestionale che integra logiche manageriali e organizzative con le best practices di processo. L'obiettivo è intercettare immediatamente le problematiche, studiarne la causa e attuare efficaci processi di risoluzione per ottenere il minimo livello di scarto possibile.

Visita la pagina del corso! clicca qui

Comments


Commenting has been turned off.
bottom of page